Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

"Icemark" di Stuart Hill

icemark.jpgAutore: Stuart Hill

Tre aggettivi: intrigante, ricco di suspance, magico.

Perché leggerlo? Perché ti permette di viaggiare in un'epoca e in una dimensione diversa a metà tra il sogno e la realtà.

 

Icemark è una terra ghiacciata governata da re Redrought, un uomo pacifico che non desidera scontri con i vicini.
Ma i conflitti sono dietro l'angolo:il minaccioso impero polypontus li minaccia in occasione della festa di Yule, il nostro capodanno.
Per anni Icemark è stato protetto da uno spesso strato di neve nel periodo invernale, ma quell'anno il gelo tarda ad arrivaree l'impero comincia la sua avanzata.
il Polypontus non ha mai perso nessuna guerra ed è guidato dall'astuto generale Scipio Bellorum, crudele maestro dell'arte del combattimento, instancabile stratega.
Redrought si ritrova ben presto a dover lasciare il trono alla giovane e inesperta figlia Thirrin, con pochi corazzieri che la proteggano e un popolo da guidare nelle terre ghiacciate e pericolose del nord.
Thirrin sa di non poter sconfiggere da sola il Polypontus e cerca l'aiuto delle creature più inaspettate, come gli uomini lupo, fino a poco tempo prima nemici di Icemark, che si dimostreranno leali e meno selvaggi di quanto si dica.

Thirrin non sarà da sola nella lotta contro la potenza incontrastata di Bellorum, ma sarà accompagnata da Oskan, un giovane con poteri spettacolari e anche un saggio consigliere.

La trama è avvincente e interessante e questo romanzo verrà sicuramente apprezzato da chi ama le storie di avventura.
Incuriosisce il mondo creato da Hill, con le sue creature magiche e con Thirrin, quattordicenne erede al trono, che porta con disinvoltura tutti i suoi nobili nomi. Hill scrive bene e trascina il lettore nel suo mondo fantastico.

Visita Leggere Lib(e)ri

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Su