Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

"Amrita" di Banana Yoshimoto

amrita

Autore: Banana Yoshimoto

Introspettivo: travolgente raffinato

Perché leggerlo: per imparare a guardare dentro se stessi perché è sorprendentemente contagioso l'approfondimento interiore.

 

A parlare di sè, della sua famiglia e dei suoi amori è Sakumi.

Sakumi si sta riprendendo da un incidente che le è costato la memoria e anche se alcuni ricordi con il tempo hanno cominciato ad affiorare ancora non si è ripresa dal trauma.

Sakumi ricorda di aver avuto una sorella, Mayu, considerata bellissima da tutti e che aveva intrapreso la carriera di attrice in tenera età.

Mayu è morta perché, imbottita di anti-depressivi che la rendevano sorridente e serena, si era messa alla guida di un'auto.

Mayu è nata dal primo matrimonio della mamma di Sakumi. Il papà delle due ragazze è morto e la madre si è risposata e ha avuto Yoshio dal nuovo compagno quando le altre figlie erano già adulte.

Anche questo matrimonio è fallito e dalle ceneri dell'istituto familiare tradizionale nasce una nuova famiglia: nella stessa casa convivono Yoshio, Sakumi, la cugina Mikiko che ne approfitta come se fosse un bed and breakfast, la madre di Sakumi e l'amica d'infanzia Junko, divorziata.

La trama è intorno ad una serie di eventi soprannaturali che modificano la percezione che Sakumi e Yoshio hanno del mondo, portandoli a conoscere persone speciali.

Sakumi s'innamorerà del fidanzato della sorella morta, Ryuichiro, uno scrittore che comincia a viaggiare per trovare ispirazione e materiale per i suoi romanzi e che deciderà di raccontare dell'esperienza di Sakumi, ideando un personaggio che come lei abbia sbattuto la testa e per il trauma abbia perduto la memoria.

Ryuichiro vuole intitolare il suo romanzo Amrita: l'acqua degli Dei.

La protagonista di "Amrita" di Ryuichiro è una donna che come Sakumi ha subito un trauma ed ha avuto un'amnesia. 

La perdita della memoria ha permesso a Sakumi di riscoprire la vita e di percepire il mondo intorno a sè in modo nuovo.

 

Visita: Leggere Lib(e)ri 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Su